Bertolli Villas Facebook Bertolli Villas Instagram

Cosa vedere a Lucca: i luoghi da non perdere

Cosa vedere a Lucca durante tutto l’anno? Quali sono le migliori attrazione della città delle mura?

Scopriamo tutti i segreti di questa meravigliosa provincia in questa guida offerta da Bertolli Villas.

Scoprire il centro storico di Lucca: cosa vedere a Lucca dentro (le mura)

Il centro storico lucchese è splendidamente circondato e racchiuso dalle famose mura di Lucca, tra le più grandi mura di cinta in tutta l’europa.

Il centro storico si raggiunge in 2 minuti di auto dall’uscita dell’autostrada, 2 minuti a piedi dalla stazione di Lucca ed è collegato a tutte le principali linee di autobus della vittà, quindi arrivare in centro non sarà mai un problema.

Già a vederlo da lontano, circondato dalle sue mura, il centro storico si presenta molto affascinante.

Cosa vedere a Lucca: Bertolli Villas
Vista aerea delle Mura di Lucca
Le Mura viste dagli spalti

Si ammira subito la grande cura dell’ambiente e la vegetazione sulle mura che contraddistingue tutta la lunghezza.

Non a caso, sono proprio le mura di Lucca la prima attrazione turistica da godersi non appena si arriva in centro.

Visitare le Mura di Lucca

Le mura di Lucca sono un attrazione irrinunciabile per ogni turista. Se vi chiedete cosa vedere a Lucca e resterete per poco tempo, quella delle mura è sicuramente la prima scelta.

Gli stessi cittadini lucchesi sono molto legati a questo monumento, che oltre alla bellezza e al fascino secolare riesce ad essere un oasi di pace per gli abitanti del centro e della prima periferia, con i suoi spazi verdi e la vista panoramica di tutta la città.

Cosa vedere a Lucca: le mura
La via percorribile sopra le Mura

Con una circonferenza di 4 km e 200 metri, sono spesso utilizzate come metro di valutazione per i podisti lucchesi: “in quanto lo fai un giro di mura”? Questo per rimarcare il notevole attaccamento alle mura.

Le mura come lo conosciamo oggi, almeno nella struttura, vennero costruite tra il 1500 e il 1600, da un antichissimo progetto della Repubblica di Lucca. Il loro scopo principale era quello di deterrente a protezione della città.

Ancora oggi la struttura è invariata, e le mura sono caratterizzate, oltre che dalle dimensioni, dai baluardi difensivi, che oggi sono di fatto splendidi giardini totalmente fruibili.

Le mura sono perfette per una passeggiata romantica, per una corsa in compagnia, per bambini i bicicletta o per i risciò, particolari auto a pedali particolarmente apprezzate dai turisti per compiere i giri di mura.

Vista dalle Mura nei pressi di Palazzo Pfanner

Il giro di mura è una bellissima esperienza da non farsi scappare se vi trovate in Toscana. Non troverete negozi o attività commerciali, ma solo pace, relax e tanto verde.

Sono presenti numerose discese dalle quali accedere al centro, qui invece troverete molte attività, ristori e un ambiente più vivace, che si raggiunge in pochi passi.

Torre Guinigi a Lucca

Torre Guinigi è un altra delle attrazioni decisamente famose a Lucca.

Torre guinigi: cosa vedere a Lucca
Torre Guinigi

Sorge in pieno centro, e a vederla da vicino non si nota la sua maggior particolarità: la presenza di alberi, lecci per la precisione, proprio sulla sommità.

Questo è stato uno dei primi esempi di giardino verticale della storia, nato in epoca medievale per mano dei padroni della torre, i Guinigi.

La torre è visitabile e naturalmente è doveroso farlo. Oltre che della bellezza del giardino in cima ad un torre di oltre 40 metri, si potrà godere di una vista mozzafiato unica, per una prospettiva del tutto diversa da quella che si gode dalle mura.

Palazzo Pfanner

Palazzo Pfanner è un altra destinazione consigliata entro le mura, che permette di visitare a tutto tondo una magnifica opera del 17 secolo.

Giardino di Palazzo Pfanner

Il giardino è “da manuale” dal punto di vista architettonico, mentre lo sfarzoso palazzo colpisce per il lusso delle stanze e per le preziose reliquie conservate al proprio interno.

Salone principale

Palazzo Pfanner lo si può visitare tra Aprile e Novembre, se capitate a Lucca in questo periodo non potete perdervelo. Se volete altri consigli di viaggio per i mesi di Marzo, Aprile e Maggio leggete il nostro articolo sulle vacanze di primavera a Lucca.

Piazza Anfiteatro

Piazza dell’Anfiteatro è una delle più conosciute ed apprezzate piazze di Lucca.

piazza anfiteatro: cosa vedere a Lucca
Piazza Anfiteatro dall’alto

Originariamente la piazza sorse per ospitare riunioni locali, ma con il trascorrere del tempo hanno preso piede svariate attività.

Oggi, la piazza è interamente sgombra, e a cingerla sono abitazioni e piccole attività, specialmente ristori.

La particolare forma ellittica ed un incisione a croce nel punto di intersezione delle 4 porte di accesso sono le maggiori particolarità architettoniche.

Piazza anfiteatro di sera

Dal punto di vista turistico, la piazza è ricercata, ma allo stesso tempo sempre tranquilla e raffinata. Un aperitovo o una cena in piazza Anfiteatro sono d’obbligo per tutti i turisti di passaggio.

Cosa vedere a Lucca fuori dalle Mura: i luoghi più belli prossimi al centro

Uscendo dalle mura, ma restando nei confini del comune di Lucca, sarà possibile godere di tante attrazioni facilmente raggiungibili in pochi minuti, talvolta anche a piedi o in bicicletta.

Inseriremo in questa sezione anche le maggiori Ville dei comuni confinanti, come Capannori.

Cosa vedere a Lucca per godersi al meglio il contorno più prossimo della città.

Il parco fluviale di Lucca

Un ottimo modo per godersi la natura lucchese è quello di fare una passeggiata nel parco fluviale del fiume Serchio, un ambiente selvaggio, ma allo stesso tempo molto curato ed in via di sviluppo dal punto di vista della fruibilità e del turismo.

Sul parco fluviale si possono trovare tanti sentieri battuti ottimi per una passeggiata o per un giro in moutain bike, ed in estate non si faticano a trovare bagnanti lungo le rive, in una delle tante spiaggette di ciottoli nascoste dalla vegetazione.

Acquedotto Nottolini e Parole d’oro

Un altra attrazione da godersi con il bel tempo è senza dubbio l’acquedotto romanico Nottolini, particolarmente godibile nei pressi del parco delle Parole d’oro.

Cosa vedere a Lucca: acquedotto romanico
Acquedotto Nottolini

L’acquedotto era anticamente utilizzato per rifornire di acqua il centro città, mentre oggi rimane un opera importante dell’architetto Lorenzo Nottolini.

Le parole d’oro

Le Parole d’oro è in sostanza un parco, che corrisponde all’origine dell’acquedotto, famose per il tempietto e per la scritta in oro su pietra che conferisce il particolare nome a questo luogo e cita:

Carlo Ludovico Borbone duce uomo nobilissimo e augusto provvide nell’anno VI del suo ducato a raccogliere le acque da molteplici sorgenti e a portarle più largamente verso gli acquedotti cittadini con movimento eterno

Traduzione dal latino

Questo parco è molto pacifico e indicatissimo per rilassarsi o per il trekking, da visitare nei mesi più caldi dell’anno anche per il riparo dal sole che offre.

Villa Torrigiani

Villa Torrigiani è una scenografica costruzione risalente al XVI secolo, imponente ed affascinante.

Villa Torrigiani

Complessa e raffinata dal punto di vista architettonico, gode di un giardino vasto e studiato nei minimi dettagli, che rende la visita alla villa un viaggio quasi fiabesco.

È possibile visitare la villa da Marzo a Novembre tutti i giorni.

Azienda agricola La Badiola

Nella località di Marlia, a pochi chilometri dal centro, troviamo la splendida tenuta della Badiola, che oggi è un azienda che produce vini di ottima qualità.

La Badiola Lucca

La villa principale di questa meravigliosa tenuta affonda le sue radici nel XVI secolo, e deve il suo nome nientemeno che al film di Luchino Visconti L’innocente, quale sede di un buon nimero di girati.

La visita all’azienda si concretizza con il Wine Tour, dedicato agli amanti del vino e della gastronomia tipica toscana.

Potrete godervi la splendida cornice della tenuta bevendo ottimi vini ed abbinando piatti tipici lucchesi, per un esperienza a 360°.

Leave a Reply